IL "COPRIFUOCO"

L'ASSOCIAZIONA NAZIONALE DEL FANTE È ENTE MORALE RICONOSCIUTA DAL MINISTERO DELLA DIFESA

È ORGANIZZATA IN AMBITO NAZIONALE CON LE FEDERAZIONI A LIVELLO PROVINCIALE

E CON LE SEZIONI CITTADINE E COMUNALI, SPARSE SULL'INTERO TERRITORIO NAZIONALE

(LE ASSOCIAZIONE PERIFERICHE SONO IN ATTESA CHE I SOLITI "STRABICI POLITICI" -DOPO TRE ANNI- SISTEMINO LA QUESTIONE RELATIVA ALLA REVISIONE DEL CODICE CIVILE PER IL "RIASSETTO NORMATIVO"  DELLE ASSOCIAZIONI COMBATTENTISTICHE, D'ARMA, DI SPECIALITÀ E DI CATEGORIA NELL'AMBITO DEL NUOVO "TERZO SETTORE"

-COME PREVEDE LA LEGGE N. 106 DEL 2016-)

Meditare, per capire …


Cosa significa meditare? Non è facile dirlo. Certamente significa innanzitutto approfondire il messaggio intrinseco comunicato attraverso una informazione. Occorre dunque uno sforzo, una fatica, perché la lettura deve diventare riflessione attenta e profonda. Certo un tempo, dove imparavamo la lettura a memoria, l’uomo era facilitato nella riflessione ripetendo nell’intimo con estrema facilità la parola ascoltata o letta. Tuttavia, oggi, tu devi dedicarti con maggior vigore allo “sforzo” della riflessione proporzionalmente alla tua cultura, alle capacità e ai mezzi intellettuali che possiedi.

Certo, vale il principio: «Non tutto quello che viene detto e scritto rappresenta la verità. Talvolta la verità sfugge per dei piccoli particolari che, se pur insignificanti, in molti casi nascondono le “bugie” attraverso una voluta distorta verità». Tuttavia non è lecito effettuare una lettura “indisciplinata” o “occasionale”, compiuta senza il rigore richiesto da ogni ricerca seria e senza l'uso di tutti gli strumenti utili per l’ottenimento della comprensione delle notizie propagandate.

Valuta però sempre la qualità delle molte “attività/notizie” che hanno la pretesa di serietà o di “alta valenza” ma che in realtà non contengono che opinioni personali o deliri affascinanti non obbedienti alla ricerca della “verità” e/o della “legalità”.

L'ascolto o la lettura non deve essere una ricezione passiva di un testo dato, ma è anche sforzo da parte del cittadino di penetrare sempre più a fondo il senso di quando detto o scritto, in relazione al proprio grado di compiutezza e alla tenacia nell'applicazione della ricerca della comprensione evidente o di quella volutamente ermetica.

Cogli dunque il senso, dai continuità e unità tra un’analisi superficiale, e il vero significato custodito nel messaggio. Non pensare di trovare quello che tu sai già: questa è presunzione! Né quello che ti piacerebbe trovare per la tua particolare situazione: questo è il primato del soggettivismo! Il testo non sempre è comprensibile tutto e subito! Abbi l'umiltà a volte di riconoscere di aver capito poco o addirittura nulla: forse lo capirai più tardi, se continuerai nella sua profonda analisi.

Non lasciarti paralizzare dalla fatica per una scrupolosa disamina dei tuoi limiti e delle tue deficienze. Di fronte all’esigenza di dover comprendere ad ogni costo, adotta una seria meditazione analitica cercando di cogliere dove si nasconde la menzogna rispetto alla “limpida verità”.

La meditazione, ti deve portare ad essere pragmatico, riflessivo, coerente, rispettoso delle “Regole”, soprattutto, quelle imposte dalla legge, per scovare dove si nascondono le “bugie”, talvolta orchestrate ad arte per distogliere la tua attenzione verso un ideologico falso scopo, voluto principalmente per coprire delle “malefatte”. Questa pratica ideologica continua ad essere attuata con una limpida volontà per ottenere la rinuncia della “democratica verità” rispetto al sopruso della “Violenta Menzogna”!


Meditate, con smoderatezza!

RESPONSABILE DEL SITO

Webmaster,

via Vittorio Veneto, 26

31016 CORDIGNANO (TV)

+ 39 347 533 0865

TORNA A:

IL 29 SETTEMBRE 2019 - ABBIAMO RIEVOCATO (IN SILENZIO ....!)

L'ANNIVERSARIO DEI 6 ANNI DELL'ESTIRPAZIONE DEL COMANDO DELLA GRANDE UNITÀ DALLA CITTÀ DELLA VITTORIA NEL 20° ANNIVERSARIO  DELLA TRASFORMAZIONE DA 5° CORPO D'ARMATA IN 1° COMANDO FORZE DI DIFESA. NOI FANTI SIAMO "GRATI" AI SOLITI DISFATTISTI CHE HANNO PERMESSO, CON IL LORO "STRABISMO", TALE DISSENNATA OPERA DI ALLONTANAMENTO. OGGI, GLI STABIBICI POLITICI E MILITARI DI ALTO RANGO, SI NASCONDONO SOTTO MENTITE NUOVE "SPOGLIE". 

PER SÈ FULGET!, AMEN!

IL "TEMPO", PRIMA O POI, CI DARÀ RAGIONE !