Page 10 - LIBRETTO INFORMATIVO
P. 10

I MUSEI DELLA CITTÀ
      Il panorama museale che la città offre è molto ricco e variegato: sono infatti presenti

      musei di carattere artistico e di carattere storico, naturalistico ed etnografico. Cia-
      scuno ha una propria storia, un proprio valore, una propria identità; tutti sono, per
      motivi diversi, assolutamente interessanti.
        Museo della Battaglia
        Museo del Cenedese
        Oratorio di SS. Lorenzo e Marco
                         MUSEO DELLA BATTAGLIA

                                       Il Museo della Battaglia di Vittorio Veneto venne
                                       inaugurato il 2 novembre 1938, in occasione delle
                                       celebrazioni nazionali del Ventennale dalla fine
                                       della Grande Guerra, e nacque grazie alla raccolta
                                       ed alla donazione del vittoriese Luigi Marson. Ra-
                                       gazzo del ‘99, nel 1917 egli abbandonò gli studi per
                                       entrare  in guerra come  volontario  e proprio dal
                                       fronte conservò  il  primo oggetto della  sua futura
                                       collezione, che significativamente è uno strumento
                                       non di guerra ma di preghiera personale: un rosa-
                                       rio appartenuto a un soldato ungherese caduto in
      battaglia. Finito il conflitto, Luigi Marson continuò per anni, con profonda dedizione ed infi-
      nita pazienza, a raccogliere cimeli di ogni tipo e tale collezione costituì il nucleo originario del
      museo, che venne poi accresciuto costantemente nel tempo da altre continue donazioni.
      Il Museo dunque racconta come venne fatta e vissuta la guerra su entrambi i fronti, esponen-
      do numerose armi e svariati oggetti, insieme a una ricchissima documentazione; inoltre, at-
      traverso preziosi ricordi della battaglia che della città di Vittorio Veneto porta il nome e della
      “vittoria” che ne conseguì, mostra come era percepita la Grande Guerra al tempo in cui esso
      venne inaugurato.
      Completamente ristrutturato, il Museo della Battaglia ora ripropone al pubblico questo im-
      portante patrimonio in un nuovo allestimento, dotato delle tecnologie più moderne, pur
      mantenendo testimonianza anche dell’ oramai storicizzata esposizione originale, in cui i ci-
      meli sono conservati come vere e proprie reliquie. Il visitatore viene così accompagnato sugge-
      stivamente attraverso le diverse sezioni del museo distribuite sui tre piani dell’edificio: La
      trincea, L’armeria, L’occupazione, Dalla battaglia al mito.
                                         MUSEO DEL CENEDESE
                                 Il Museo è ospitato nell’antica Loggia della Comunità di
                                 Serravalle, elegante esempio di architettura veneziana di
                                 terraferma, la quale fu fatta costruire fra il 1462 ed il 1476
                                 sopra un precedente palazzo, probabilmente trecentesco,
                                 dai Podestà Gabriele e Domenico Venier. Recenti restauri
                                 hanno permesso di riscoprire gli affreschi quattrocenteschi
                                 che si estendono sull’intera facciata del palazzo, opera di
                                 Dario da Treviso e della sua scuola; inoltre sull‘adiacente
                                 campanile (sec. XIV) è stato  riportato alla luce un qua-
                                 drante d’orologio che si ritiene essere, nel suo genere, fra i
      più antichi d’Europa e di cui  s’era  perduta  notizia fin dal 1487,  anno  in  cui  si  sopraelevò

                              5RadunoAssoarma2018—Pag. 13
   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15