Page 12 - LIBRETTO INFORMATIVO
P. 12

Cenni Storici sui Personaggi

                   di Vittorio Veneto e quelli che
         hanno contribuito con  “SACRIFICIO”, “ONORE”
            e  “AMOR PATRIO” a “GESTA EROICHE”
              Brandolino Brandolini d’Adda        Sante Dorigo
              Fratelli De Carli (Nicolò e Giuseppe)   Manlio Ferruglio
              Giacomo Camillo De Carlo            Eugenio Casagrande
              Alessandro Tandura                  Bartolomeo Costantini
              Silvio Bonaldi                      Giovanni (Giannino) Ancillotto
              Maria Plozner Metil                 Arduino Polla
                                    Nazario Sauro
                     S.Ten. Brandolino Brandolini d’Adda
                   (Deputato - XXIV Legislatura - Fante del 209° Reggimento)
            Quadro ad olio di Brandolino
       Sala Rappresentanza-Comune di ViƩorio Veneto   MOTIVAZIONE
                                       Medaglia d'argento al valor militare
                                  “Fu  costante,  mirabile  esempio  di  ardimento  e
                                  sprezzo  del pericolo. In una speciale critica cir-
                                  costanza, con giusta e pronta visione delle neces-sità
                                  del momento, contribuì  al  buon  esito  dell'azione
                                  esponendosi  impavido  al  fuoco  nemico,  finché
                                  cadde colpito a morte”.
                                  Velo d'Astico, 26 giugno 1916
                                  Figlio  del  conte  Annibale  IV Brandolini Rota, dal
                                  1898 Senatore del Regno d’Italia, apparteneva a una
                                  storica famiglia nobile, i cui antenati sono riconducibili
                                  al  ramo  veneto  dei  Brandolini.  Il  28  dicembre  1868 il
                                  trentanovenne  conte  Annibale  sposò  la  ventunenne
                                  Leopolda  d’Adda  dei  Marchesi  di  Pandino,  figlia del
                                  nobile milanese Carlo d’Adda.
                                  Da questo matrimonio nacquero quattro figli: Giro-lamo,
                                  Margherita, Brandolino e Carlo. Brandolino  Brandolini
                                  d’Adda era un uomo di intelligenza vivace.
                                  Si  diplomò  nel  1899  al  Regio  Liceo  classico  Marco  Polo
                      di Venezia. In seguito, Brandolino si iscrisse al  corso di Giurisprudenza
                      della Regia Università di Padova, dedicandosi  alla vita pubblica. Il 13
                      novembre 1903 Brandolini sostenne l’esame di  laurea con una tesi in
                      Diritto commerciale. Già nel 1902 Brandolini  venne eletto sindaco di
                      Cison di Valmarino, a nemmeno 25 anni. Fu inoltre consigliere provinciale
                      a  Treviso  dal  1905  sino  alla sua  morte.  Nel  1913  entrò  nel  Parlamento
                      nazionale, come rappresentante del  collegio elettorale di Vittorio.
        Foto di Barandolino
        - Camera DeputaƟ -
                             5RadunoAssoarma2018—Pag. 15
   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17